Festival ed eventi in Bulgaria

Festival e manifestazioni in Bulgaria

Festival ed eventi Bulgaria

Lungo tutto il corso dell'anno in Bulgaria si svolgono numerosi festival in onore di santi ortodossi, tradizioni folcloristiche, eventi culturali... e non mancano tanto di vino e musica. Alcuni sono antichi di secoli, altri sono stati creati appositamente per il flusso turistico. I viaggiatori lo tengano a mente, quasi tutti i fine settimana estivi è possibile assistere ad una festa da qualche parte del Paese. Durante le feste tradizionali si ha occasione di ammirare il costume tradizionale bulgaro, soprattutto quando donne e gli uomini celebrano il Carnevale, o il Kukeri, in Pernik: pesanti grembiuli neri ricamati adornano le gonne rosse delle signore bulgare, colori questi che risaltano nelle tradizionali  camicie bianche, anch'esse ricamate.
 
Le feste della tradizione bulgara risalgono a tempi molto antichi, pre-cristiani, ed hanno origine da riti dionisiaci praticati dalle tribù dei Traci e successivamente adottati dagli Slavi. Questi culti, anche chiamati 'misteri dionisiaci', fanno riferimento al Dioniso, dio dell'uva e del vino, e rientrano appunto nell'ambito della religiosità pagana delle tribù traciche, poi elaborata dai classici greci ed oltre. Si prendano ad esempio le festività del Natale in Bulgaria e del Capodanno, come non rimanere affascinati dalle danze 'sourvakari'? I cantori itineranti vanno di casa in casa ad augurare salute e prosperità. Il 1 marzo è invece il tempo dei piccoli 'martenitsas', dei piccoli oggetti fatti di filo rosso e bianco, uniti tra loro a simboleggiare una delle tradizioni più antiche della terra bulgara, simbolo di fortuna, amore, salute e felicità (come possiamo scoprire nelle nostre pagine dedicate alle leggende e folklore della Bulgaria). 
 
Quattro volte all'anno le giovani ragazze possono poi dedicare il tempo a farsi belle per la festa del Lazarouvane, dedicata all'amore e al matrimonio: la più importante è quella della primavera, nel giorno di San Lazaro (Lazartza). Se poi si ha il tempo di visitare il paese tra fine maggio e inizio giugno, non si manchi la zona della Valle delle Rose bulgara (in lingua locale Rozova Dolina), situata tra i monti dei Balcani (est) e la catena delle montagne di Sredna Gora (sud): la zona, neanche a dirlo, è conosciuta per la coltivazione delle rose all'aria aperta (in particolare della qualità rosa damascnena) e quindi non in serra... si immagini il profumo dell'intera valle. La raccolta delle rose inizia prima dell'alba, così che possano mantenere la fragranza. Per celebrare l'antico fiore (la Bulgaria produce il 70% della produzione mondiale), le località della zona (da non perdere quelle di Karlovo e Kazanlak) festeggiano il Festival delle Rose, con processioni, canti e balli popolari (prima domenica di giugno).
 
Avremo modo di scoprire di più sui festival e gli eventi della Bulgaria nelle pagine che seguono, nel frattempo si prepari lo spirito agli allegri colori e musicalità di antiche tradizioni.

Voli economici per la Bulgaria seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...