Musei a Sofia

musei sofia1In lista presentiamo alcuni dei principali Musei di Sofia:
 
Mausoleo di Knyaz Aleksandur Batenberg (Мавзолеят на Княз Александър Батенберг)
Bul Vasil Levski; orario: dal lunedì al venerdì, 09.00-12.00 e 14.00-17.00)
Situato in un piccolo giardino vicino all'ulitsa Slavyanska.
Aleksandur Batenberg venne deposto nel 1886, morì in esilio ma chiese di essere sepolto a Sofia. Il suo successore Ferdinando acconsentì a costruire questo mausoleo in onore del primo governatore della Bulgaria dopo la liberazione. Venne costruito nel 1897 da un architetto svizzero e contiene il suo sarcofago di marmo. Ha un'aria tetra e trascurata, ma dev'essere ristrutturato.
 
Museo Nazionale di Storia Militare (Националния военно-исторически музей)
Ul Cherkovna 92
Tel. + 359 02-9461805    
Ingresso adulti 10lv; orari: dal mercoledì al sabato, 09.00-17.00
Il museo si trova ad una distanza non percorribile a piedi dalle principali attrazioni del centro. In ogni caso vale la pena andarci non solo per chi ha interessi di tipo militare o bimbi piccoli ed energici, ma per chiunque sia interessato alla storia bulgara. Ci sono alcune sezioni notevoli, con effetti sonori che illustrano momenti particolarmente importanti di questa storia, didascalie e spiegazioni dettagliate sia in bulgaro che in inglese. Nell'area all'aperto ci sono moltissimi carri armati, cannoni da campo, mezzi corazzati per il trasporto delle truppe ed elicotteri. C'è anche un bel negozio.
 
Museo della Terra e dell'Uomo (Национален музей земята и хората)
Bul Cherni Cruh 4
Inngresso adulti 2lv; orari: dal martedì al sabato, 10.00-18.00
Situato dietro l'hotel Hilton e piuttosto lontano dal centro, ha una collezione di grossi cristalli e gemme provenienti da tutto il mondo, donati da un collezionista bulgaro espatriato. Si trova in un edificio del XIX secolo molto ben ristrutturato, che prima era un arsenale. E' stato aperto nel 1987 e ha al suo interno sette esposizioni di più di ventimila minerali da tutto il mondo, inclusi alcuni cristalli giganti, anche se, purtroppo, le spiegazioni sono solo in bulgaro. Interessante più che altro per i biologi, il museo a volte ospita mostre temporanee, recital ed eventi musicali.
 
Quartiere di Boyana (БОЯНА)
Non è il luogo più adatto, ma poi capirete perché si vuole citare Boyana in questo spazio. Escursione assolutamente da fare, è una visita a Boyana, nei sobborghi della città, alle pendici del monte Vitosha. Qui è stato spostato il Museo di Storia Nazionale (vedi sotto) che non si trova più nel Palazzo di Giustizia ma in una splendida ex-residenza di governo, dove ha a disposizione tanto spazio ed è stato sistemato in maniera ottima. Fortunatamente l'altra attrazione principale di Sofia, la Chiesa di Boyana, si trova nello stesso sobborgo. La chiesa medievale, patrimonio UNESCO, ha affreschi di una brillantezza emozionante.
Entrambe le attrazioni di Boyana possono essere raggiunte per mezzo del trasporto pubblico, ma non sono collegate tra di loro, quindi se non state viaggiando con un'auto a noleggio potreste aver bisogno di pagare un autista o prendere un taxi.
 
Museo di Storia Nazionale (Национален исторически музей)
Vitoshko Lale, Okolovrustno Shosse
Tel. + 359 02-9554280      
Ingresso adulti 10lv; orari: tutti i giorni, 09.30-17.30)
Il museo raccoglie più di ventimila reperti che delineano la vita sociale e politica della Bulgaria dalla preistoria alla fine della seconda guerra mondiale. Ci sono dei tesori d'oro incredibili, come quelli di Panagyurishte e parte del tesoro di Rogozen. Ci furono molte polemiche quando il museo venne spostato fuori dal centro nel 2000; i pessimisti affermavano che i turisti non sarebbero più andati a visitarlo. Invece il bellissimo posto e il facile accesso, sia in autobus che in macchina, insieme alla tendenza nascosta dentro ognuno a voler vedere come la nomenklatura precedente viveva, fanno sì che i visitatori continuino ad arrivare. Il museo ora presenta spiegazioni sia in bulgaro che in inglese, e il negozio vende guide in diverse lingue. 
La prima sala inizia con alcuni artefatti del Neolitico, tra cui molte pietre decorate che rappresentano la Dea Madre.
La seconda sala contiene i tesori d'oro e d'argento che hanno resa famosa la Bulgaria. I tesori traci, come quello ritrovato a Panagyurishte, includono calici a forma di teste di animale. Ogni rhyton ha attorno a sé scene mitologiche dettagliate ed intricate.
La terza sala contiene prevalentemente repliche di artefatti medievali – è utile da vedere se non avete tempo di viaggiare tutt'attorno alla Bulgaria per vederli in situ.
La quarta sala dimostra come la Chiesa bulgara preservò un senso di coscienza nazionale durante il mezzo millennio di dominio turco. Ci sono icone delle varie scuole ed alcuni affreschi da monasteri, che includono alcuni stupendi esemplari del maestro di quest'arte, Zahari Zograf.
La quinta sala copre il terzo regno bulgaro, il periodo tra il 1989 ed il 1946.
Due sale, sesta e settima, sono riservate a mostre temporanee.
L'ottava sala è dedicata ai ritrovamenti provenienti dalla necropoli di Sozopol, la nona alle feste ed ai festival del calendario tradizionale, e la decima ad un'impressionante collezione di monete. Un'altra sala è dedicata alla riproduzione di una casa bulgara tipica durante il periodo Revival Nazionale bulgaro, basata su una casa di Teteven.

Voli economici per la Bulgaria seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...